TitoloAutore
In this issuePaolo Mancini
Saggi 
Partecipazione e legalità. Dilemmi e sfide Alessandra Valastro,
Marco Damiani
Partecipazione e dissenso
tra legalità formale, realtà sociale
e democrazia costituzionale
(leggi abstract)
Alessandra Valastro,
Marco Damiani
Fuga dalla gabbia d’acciaio in Europa. Opportunità e minacce per la sussidiarietà orizzontale e la cura condivisa dei beni comuni all’italiana (leggi abstract)Daniela Ciaffi, Umberto Di Maggio
La collaborazione per la legalità: il caso dei beni confiscati alla criminalità organizzata (leggi abstract)Fabio Giglioni
Stricto sensu VS lato sensu? Regulating Participatory Processes Between «The Force of Law» and «The Force of Will» (leggi abstract)Giovanni Allegretti,
Sheila Holz
Letti e RilettiA cura di Francesco Clementi
Forum: Parole rinnovate per la Repubblica che verrà. A proposito di «Etica per le Istituzioni. Un lessico»Francesco Clementi
Forum: intervento
Edoardo Chiti
Forum: interventoRoberta Sala
La libertà di espressione dei funzionari
di Chiara Bologna
Recensione di Giacomo Canale
Note e commentiA cura di Nando Dalla Chiesa
Un paradiso abitato da diavoli. Stato dei diritti umani nel mondoEmanuele Russo
Diritti proclamati, diritti negatiPiero Basso

Il sistema giudiziario e la repressione della corruzione politica: una riflessione su efficacia e limiti in chiave comparata

Di Cristina Dallara e Michele Sapignoli

Per indagare il tema del rapporto tra etica, pubblica amministrazione e scandali, proponiamo, con il nostro contributo, di spostare l’attenzione sull’azione della magistratura requirente volta a reprimere la corruzione politica e più in generale i reati contro la pubblica amministrazione (PA).

Uno degli aspetti che, a nostro avviso, si inserisce nell’analisi del complesso tema dell’“Etica, pubblica amministrazione e scandali” attiene al ruolo, all’efficacia e alle caratteristiche dei sistemi giudiziari intesi, da un lato, come istituzione deputata al controllo e alla repressione dei fenomeni di reati contro la pubblica amministrazione, e dall’altro come importante attore del sistema istituzionale in relazione con il sistema politico e, indirettamente, con i media.

Il saggio si propone quindi di indagare gli aspetti di governance e procedurali inerenti il funzionamento dei sistemi giudiziari europei che possono in qualche modo incidere su una, più o meno, efficace repressione delle condotte di maladministration. Tra questi fattori si possono menzionare: il rapporto della magistratura requirente con i media; le regole procedurali che assegnano ai magistrati del pubblico ministero risorse investigative; la governance del sistema giudiziario e l’indipendenza della magistratura; i rapporti del sistema giudiziario con il sistema politico e le sue caratteristiche.

La domanda cui questo lavoro si propone di rispondere è dunque la seguente: ci sono elementi legati alla governance dei sistemi giudiziari, alle procedure e ai modelli di relazioni tra politica e giustizia che possono contribuire a spiegare la diversa capacità dei paesi di reprimere le condotte di maladministration?

***

To better investigate the relationship between ethics, public administration and scandals with this paper we suggest to look more carefully at the judiciary that is in charge to hold back political corruption and more in general all crimes against public administration.

One of the factors that may address the study of the relationship between ethics, public administration and scandals is the level of the efficacy of the judiciary systems both as body in charge of the control and repression of crimes and as institution in its relationship to other systems and the media in particular.

Our paper investigates some aspects of governance as to the functioning of european judiciary systems that may affect the efficacy of repression of activities of maladministration. Among these factors it is possible to look at: the relationship between judiciary and the news media; the procedures through which resources are given to judges; the relationship between the judiciary and other systems such the political one.

The main question of our paper is the following: are there some features of governance of the judiciary  that may contribute the study, comparatively,  the differences in the repression of maladministration.

L’attualità di Leopoldo Franchetti

Seminario in occasione dell’uscita del secondo numero di Etica Pubblica. Studi su Legalità e Partecipazione

Per rivedere l’evento:

Etica Pubblica 2/2020

Il secondo numero della rivista “Etica Pubblica. Studi su Legalità e partecipazione” è disponibile. Il volume contiene saggi di Paul M. Heywood e Nikolas Kirby; Gianfranco Pellegrino; Sigurd Allern e Ester Pollack; Nando dalla Chiesa, Paolo Bonini, Nicola Pettinari, Loreto Di Nucci; Christina Jerne.

Scarica qui il folder del primo numero.

Indice e abstract

È possibile acquistare il volume, o sottoscrivere un abbonamento annuale, cliccando qui

  TitoloAutore
In this issuePaolo Mancini
Saggi 
Public Integrity: from anti-corruption rhetoric to substantive moral ideal (leggi abstract)Paul M. Heywood Nikolas Kirby
Corruption as Delegation Wrongness (leggi abstract)Gianfranco Pellegrino
«Is something rotten» in the welfare states of Scandinavia? Nordic scandals from a Shakespearean perspective (leggi abstract)Ester Pollack Sigurd Allern
Da Tangentopoli a Formigoni: modelli di corruzione ed evoluzione della specie in Lombardia (leggi abstract)Nando Dalla Chiesa
Letti e RilettiA cura di Francesco Clementi
Morality and Legality of Secession. A Theory of National Self-Determination di Pau Bossacoma BusquetsPaolo Bonini
Diritto proteiforme e conflitto sul diritto. Studio sulla trasformazione delle fonti del diritto di Alessandra AlgostinoNicola Pettinari
Note e commentiA cura di Nando Dalla Chiesa
Leopoldo Franchetti: l’attualità del suo pensiero e il corpo antico della mafiaNando Dalla Chiesa
«I mali dell’ultima estremità della Penisola». Perché rileggere FranchettiLoreto Di Nucci
Leopoldo Franchetti. sociologia della Sicilia, etnografia del potereNando Dalla Chiesa Christina Jerne

Etica Pubblica 1/2020

Il primo numero della rivista “Etica Pubblica. Studi su Legalità e partecipazione” è disponibile. Il volume è dedicato ad una Spiecial Issue dal tema “Le lobbies in trasparenza” e contiene saggi di Andrea Pritoni, Gianluca Sgueo, Enrico Carloni, Francesco Merloni, Mattia Diletti, Marco Mazzoni, Luigi di Gregorio, Fabio Giglioni, Fabio Raspadori, Piercamillo Davigo, Giuseppe Fornari, Claudio Fava

Indice e abstract

Scarica qui il il folder del primo numero .

E’ possibile acquistare il volume, o sottoscrivere un abbonamento annuale, cliccando qui