L’attività di lobbying in un contesto politico in trasformazione: il caso italiano tra vincoli ed opportunità

Di Andrea Pritoni

Per lungo tempo, la scienza politica italiana ha dedicato scarsa attenzione allo studio dei gruppi di interesse e del lobbying. Tuttavia, negli ultimi anni, questa tendenza è andata largamente attenuandosi, e la conoscenza a disposizione degli studiosi è certamente più ampia e dettagliata che non qualche anno fa. Questo saggio si propone di sistematizzare la più recente letteratura sull’argomento, tratteggiandone gli aspetti peculiari e presentando le evidenze empiriche più illuminanti. In aggiunta, in queste pagine ci si vuole interrogare su quanto e come l’instabilità che pare connotare il sistema politico italiano da quasi trent’anni a questa parte abbia influito su dinamiche della rappresentanza che, nel corso del precedente quarantennio, erano invece rimaste sostanzialmente immutate ed immutabili. La destrutturazione del sistema partitico e la trasformazione della forma-partito, l’accresciuta centralità dei governi e di chi li guida, la crescente influenza dei vincoli sopranazionali, la sempre più evidente frammentazione del sistema degli interessi, sono tutti fattori che hanno largamente modificato dinamiche ed esiti del processo di rappresentanza degli interessi, costituendo al contempo vincoli ed opportunità per i gruppi di interesse e, più in generale, per tutti coloro che si dedicano – più o meno continuativamente – all’attività di lobbying nel nostro paese.

***

For many years Italian political scientists have devoted little attention to the study of interest groups and lobbying. In the very last years the number of studies has increased and today researchers face a much larger source of knowledge about this subject. This paper is aimed at offering a systematic view of the existing literature on the topic underlying the most peculiar features and the most important empirical findings. Moreover in this paper I will try to show how the present turbulence of the Italian political system since almost thirty years has influenced the dynamics of interests representation that in the previous period had remained almost unchanged. The de-institutionalization of the political system and the transformation  of the mass parties, the increased centrality of the government and those who are in charge, the increased importance of the supranational links, the fragmentation of interests system have largely modified the dynamics of interest representation imposing new  boundaries to interests groups and for those who perform lobbying activities .

KEYWORDS: Lobbying – rappresentanza – gruppi di interesse – sistema politico italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *